L’ esecuzione immobiliare è illegittima se posta in essere sulla base del contratto di apertura di credito ipotecaria (Cass. Civ. Sez. III Sent. n° 41971 del 28/12/2021).

Il contratto di apertura di credito ipotecaria costituisce titolo esecutivo, anche laddove sia munito di formula esecutiva? Con la Sentenza n° 41971 del 28/12/2021 la terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, ha stabilito alcuni importanti principi in tema di contratto di apertura di credito ipotecaria, relativi soprattutto all’efficacia esecutiva di quest’ultimo, soprattutto se munito…

È possibile ottenere il risarcimento del danno nel caso di ipoteca sproporzionata rispetto al credito?

L’ Ordinanza n° 39441/21 della Cassazione apre scenari nuovi sotto il profilo delle possibili responsabilità e risarcimenti, soprattutto in tutti i casi in cui vi sia stata una contestazione del conto corrente, dell’apertura di credito o dei rapporti bancari a fronte di quali sia stata iscritta una ipoteca sproporzionata. È frequente che l’imprenditore garantisca con…

Sentenza del Tribunale di Foggia: I differenziali dei derivati addebitati sul conto corrente devono essere integralmente restituiti attesa, tra l’altro, la violazione dell’art. 22 TUF

Cosa sono i derivati? I derivati sono strumenti finanziari il cui valore “deriva” da una attività sottostante, come ad esempio un finanziamento. Gli strumenti finanziari derivati stati proposti a partire dalla fine degli anni 90 da gran parte dei maggiori istituti di credito italiani ai propri clienti, nella gran parte dei casi per “coprire” sottostanti operazioni…

 | 

Mancanza degli estratti conto e ricostruzione del legittimo saldo

  In mancanza degli estratti conto la ricostruzione del conto può essere effettuata con documenti diversi, ad esempio un partitario contabile, purché i documenti offrano indicazioni certe e complete sull’andamento del conto corrente. È la Cassazione a stabilirlo. Con l’ordinanza n° 38976 del 7 dicembre 2021 (relatore Falabella) la Suprema Corte ha cassato la Sentenza…

 |  | 

Derivati e Nullità dei contratti: la sentenza delle Sez. Unite n° 29107/20

È nullo il contratto se la banca non prova di avere agito con diligenza anche se l’investitore è classificato come “operatore qualificato” La vicenda è comune a molte piccole e medie imprese che per ottenere liquidità hanno dovuto stipulare contratti derivati Interest Rate Swap asseritamente a “copertura” dell’operazione di finanziamento richiesta, ma nei fatti speculativi….

 |  | 

Costo del Finanziamento: Interessi ultralegali, Anatocismo e Ricalcolo degli Interessi

Nullità degli interessi ultralegali e dell’anatocismo nel mutuo con ammortamento alla francese Secondo la Corte d’Appello di Bari, 03 novembre 2020, n. 1890 – Pres. di Leo, Rel. Romano, l’errata informativa al cliente circa la reale misura del costo del finanziamento a causa dell’anatocismo insito nel piano di ammortamento francese provoca la nullità degli interessi…

 |  | 

Investimento in titoli e negoziazione di derivati swap: la banca non è esonerata dall’assolvimento degli obblighi informativi neanche se l’investitore è avvezzo ad operazioni finanziarie a rischio elevato.

Con l’Ordinanza n. 18153 del 31 agosto 2020   la I Sezione Civile della Corte di Cassazione chiarisce che anche l’investitore esperto, che abbia già negoziato titoli o strumenti finanziai ad alto rischio deve essere adeguatamente informato sui rischi delle operazioni finanziarie che si accinge a porre in essere. La normativa di riferimento Il D.Lgs. n….

 |  | 

Le assicurazioni nel calcolo del TEG

Ai fini della valutazione dell’eventuale natura usuraria di un contratto di mutuo, devono essere conteggiate anche le spese di assicurazione sostenute dal debitore per ottenere il credito, in conformità con quanto previsto dall’art. 644, comma 4, c.p., essendo, all’uopo, sufficiente che le stesse risultino collegate alla concessione del credito. Con queste motivazioni la Sent. Cass….

 | 

Nullità delle fideiussioni e revoca della provvisoria esecutorietà del Decreto Ingiuntivo

  L’ordinanza in commento, ha disposto la revoca della provvisoria esecutorietà del Decreto Ingiuntivo, sia nei confronti dei garanti che della SRL debitrice. Come rilevato dalla perizia di parte, sviluppata dalla società Kipling Revisione Bancaria, le fideiussioni sono nulle, inoltre il rapporto è risultato essere viziato da interessi usurari. Tali motivazioni, condivise dal Tribunale, sono…

 | 

La sentenza della Cassazione n°9140/20 vieta l’Anatocismo

Bloccati gli escamotage delle banche per incassare interessi illegittimi.  Fino al 19 maggio 2020 la principale difesa delle banche nelle cause di anatocismo era costituita dalla pubblicazione dell’adeguamento alla delibera CICR nella gazzetta ufficiale al 30/06/2000. La Sentenza n° 9140 del 19/05/2020 pronunciata dalla I Sezione Civile della Corte di Cassazione riscrive i termini della vicenda…