| 

LA PRESCRIZIONE DELLE RIMESSE SOLUTORIE NEL RAPPORTO DI CONTO CORRENTE

Negli ultimi anni si sono succeduti molti cambiamenti sia normativi che giurisprudenziali che hanno interessato tutti i correntisti che hanno agito per contestare anatocismo, usura, commissioni di massimo scoperto ed ogni altro addebito illegittimo effettuato sui conti.Gli istituti di credito non hanno perso tempo a difendersi concentrando l’attenzione della giurisprudenza di merito e di legittimità…

 | 

È di due anni e non più di trecento giorni il nuovo termine per la sospensiva delle azioni esecutive di cui beneficiano le vittime dell’usura e dell’estorsione

Secondo la nuova formulazione dell’art. 20 L. 44/99, come modificato dall’art. 38 Bis D.L. 113/18 convertito con L. 132/18, “A favore dei soggetti che abbiano richiesto o nel cui interesse sia stata richiesta l’elargizione prevista dagli articoli 3, 5, 6 e 8, i termini di scadenza, ricadenti entro un anno dalla data dell’evento lesivo, degli…

Usurarietà Sopravvenuta: è considerata violazione di legge o non più?

Bilancio sull’applicazione pratica della sentenza S.U. 24765/17 in tema di usurarietà sopravvenuta. Un’applicazione distorta È trascorso un pò di tempo dalla pubblicazione della Sentenza a Sezioni Unite n° 24675/2017. Molti interpreti hanno espresso la propria opinione e la giurisprudenza di merito ha iniziato ad applicare il principio di diritto espresso dalle Sezioni Unite. Molti articoli…

Anatocismo e Delibera CICR: trimestrale o annuale?

All’esito delle modifiche dell’art. 120 TUB del 2013 e del 2016, l’anatocismo trimestrale degli interessi  non è più consentito, neppure in virtù della delibera CICR del 09 Febbraio 2000 che, a date condizioni (verificarsi della condizione di reciprocità nel computo degli interessi a debito/credito) consentiva di disporre il divieto di anatocismo sancito dall’art. 1283 cc….

Anatocismo e prescrizione: la banca è tenuta ad indicare analiticamente le rimesse solutorie che sostiene essere prescritte?

L’ordinanza n° 27680 depositata il 31 ottobre 2018 dalla I sezione civile della Corte di Cassazione pone una questione molto rilevante, poiché relativa a tutte le cause di anatocismo non ancora definitivamente decise. Infatti, all’indomani della Sentenza n°24418/10 pronunciata dalla Sezioni Unite della S.C. gli istituti di credito chiamati a restituire ai correntisti gli interessi…

Derivati, strumenti finanziari swap negoziati over the counter: banca restituisce al cliente differenziali negativi e interessi addebitati.

Derivati, strumenti finanziari swap negoziati over the counter: grazie alla consulenza Kipling si è giunti alla transazione che restituisce al cliente gran parte dei differenziali negativi e degli interessi addebitati dalla banca. È quanto rivela il quotidiano “l’Adige”. L’ Adige: “Derivato contestato, soldi restituiti”   Kipling Revisione Bancaria    

Usura bancaria: Rinvio a giudizio a Foggia grazie alla consulenza Kipling

La revisione bancaria condotta su diversi conti correnti ed un mutuo, tutti intestati ad un importante gruppo foggiano, ha rivelato la presenza di anatocismo ed usura. L’indagine per usura bancaria compiuta dalla Procura della Repubblica sugli affidamenti intrattenuti presso un istituto di credito di rilievo nazionale ed i successivi accertamenti compiuti dal GUP hanno confermato…

Sezioni Unite: Sentenza 16303/18 la CMS è rilevante ai fini dell’Usura bancaria

La Sentenza a Sezioni Unite n°16303/2018 risponde parzialmente all’ordinanza n° 15188/2017 con la quale era stata rinviata alle Sezioni Unite della Suprema Corte, tra le altre, la questione relativa alla inclusione della CMS nella comparazione tra tassi effettivamente praticati e tassi soglia usura. Infatti, le “istruzioni per la rilevazione dei tassi effettivi globali medi ai…

Il falso problema dell’Omogeneità nella determinazione del TEG

La Suprema Corte, con Ordinanza n°15188 del 20 giugno 2017, affronta un tema oggetto di ampio dibattito giurisprudenziale già oggetto di approfondimento dottrinale da parte del relatore dell’ordinanza Prof. Aldo Angelo Dolmetta. Il Collegio, nel porre la questione alle Sezioni Unite, delinea una possibile soluzione individuando nell’ art. 644 c.p. la principale linea guida da seguire….

Sezioni Unite Sent. 898/2018: nei contratti bancari monofirma è necessaria oltre alla firma del cliente anche quella della banca?

La Sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n° 898 del 16 gennaio 2018 non si pronuncia in merito ai contratti bancari in generale, ma limita il principio di diritto espresso ai contratti di intermediazione finanziaria previsti dal TUF (Testo Unico della Finanza, D. Lgs. 58/98). A ben guardare tale decisione non è estensibile…