Conto corrente: controllo, revisione e ricostruzione contabile

Ai sensi dell’art. 1852 cc, il conto corrente (art. 1823 cc) è lo strumento mediante il quale vengono utilizzati il deposito ex art. 1834 cc, e l’apertura di credito ex art. 1842 cc. .
Con il termine di uso comune “conto corrente di corrispondenza” è generalmente indicato il rapporto di deposito (Art. 1834 cc) in virtù del quale il cliente affida alla banca somme di sua proprietà, e questa le annota in conto a credito del cliente.
Il deposito in conto corrente può episodicamente e sporadicamente presentare uno “scoperto”, causato esclusivamente dall’applicazione della valuta postergata e non da un effettivo prelievo di denaro. Lo scoperto di conto va distinto dallo sconfinamento che, invece si realizza in presenza di un affidamento.
 
 

 

Consulta i nostri casi di successo in materia di Anatocismo e Usura Bancaria.

 

Se vuoi controllare gratuitamente la presenza di eventuale Anatocismo o Usura Bancaria sui tuoi rapporti bancari contattaci:

0831 3012570831 305279

oppure richiedi un’analisi preventiva gratuita sui tuoi rapporti bancari.

Lascia un commento