Ti aiutiamo a risolvere i problemi delle Aziende con le Banche

Sei un:

  • Avvocato
  • Commercialista
  • Consulente del lavoro

Collabora con noi

scopri i vantaggi

Kipling Revisione Bancaria è la società italiana specializzata nell’analisi di tutti i rapporti bancari intrattenuti dalle Aziende con gli Istituti di Credito.

Quali rapporti è possibile esaminare?

  • Aperture di Credito
  • Mutui
  • Leasing
  • Derivati
  • Factoring
  • Finanziamenti
5/5
Titolo 1

Quali problemi risolviamo?

– servizio esclusivo per Professionisti che assistono Aziende –

PROBLEMA 1

RICHIESTA DI RIENTRO e REVOCA DEL FIDO BANCARIO

Richiesta scritta mediante la quale l’istituto di credito intima il correntista (debitore) di rientrare dall’esposizione debitoria revocandone l’affidamento. Ad essa seguono il Decreto Ingiuntivo e l’impossibilità di accedere al credito.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

PROBLEMA 2

DECRETO INGIUNTIVO

Hai solo 40 giorni di tempo per contestare la somma richiesta, prima che il credito divenga definitivo e non più contestabile.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

PROBLEMA 3

ATTO DI PRECETTO

Se lo hai ricevuto, verrà richiesta la vendita del tuo immobile nei successivi 90 giorni.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

PROBLEMA 4

PIGNORAMENTO IMMOBILIARE

Hai perduto la disponibilità giuridica del tuo immobile che sta per essere venduto all’asta.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

PROBLEMA 5

ANATOCISMO E USURA BANCARIA

Presenti nella maggior parte dei rapporti, provocano l’aumento esponenziale dell’esposizione debitoria e sono difficilmente individuabili senza adeguati strumenti di analisi e senza conoscenze specifiche.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

PROBLEMA 6

SEGNALAZIONE IN CENTRALE DEI RISCHI

La segnalazione ti impedirà di accedere al credito ed a qualsiasi altra forma di finanziamento. Di fatto sarai escluso dal sistema bancario.

Hai clienti in questa situazione?
Richiedi l’Analisi Gratuita, sappiamo come aiutarli.

Perché collaborare con noi?

Siamo tra le prime società in Italia specializzate esclusivamente nel Contenzioso Bancario.

 

20 anni di esperienza in questo settore che ci hanno permesso di acquisire e consolidare strategie e metodologie di analisi dei rapporti bancari.

Le Opportunità:

1. Aumenta le competenze ed i servizi offerti dal tuo studio

2. Risolviamo insieme i problemi dei tuoi clienti

3. Ricevi un benefit economico per i clienti gestiti insieme

foto-ceo

Come funziona la collaborazione?

– scegli chi si occupa esclusivamente di Contenzioso Bancario –

1. RICHIEDI L'ANALISI GRATUITA


Compila il form in basso e richiedi l'Analisi Preliminare Gratuita,
utile a scoprire tutte le criticità presenti nel rapporto.
Il nostro consulente ti contatterà per comunicarti la miglior strategia d'azione.

2. REDAZIONE PERIZIA TECNICA BANCARIA

L'elaborato tecnico peritale è composto da 2 sezioni.
La prima sezione riguarda la relazione legale, ovvero l'analisi giuridica delle criticità riscontrate nel rapporto oggetto di contenzioso.
La seconda sezione è la dimostrazione contabile di quanto asserito nella relazione legale.

3. SOLUZIONE AL PROBLEMA + BENEFIT ECONOMICO

Oltre ad aver offerto la miglior soluzione al problema del tuo cliente, riceverai il benefit economico pattuito.

Le nostre Vittorie in Tribunale

Casi di Successo ottenuti grazie alla consulenza Kipling

I Vantaggi della nostra rete professionale:

1. Arricchisci le competenze del tuo studio
2. Risolviamo insieme i problemi dei tuoi clienti
3. Ricevi un benefit economico per i clienti gestiti insieme
4. Ti aiutiamo finché il tuo cliente non avrà risolto il problema

Dicono di noi

Rileggere le storie e le esperienze dei nostri clienti e sapere che con il nostro aiuto abbiamo contribuito a salvare l’attività aziendale o cambiare in meglio la loro vita è sempre straordinario.

Richiedi subito

l’Analisi Gratuita

Hai clienti in difficoltà con le Banche?

Collaboriamo!

Compila il form sottostante per
richiedere l’Analisi Preliminare Gratuita

 

– servizio per Professionisti che assistono Aziende –


CommercialistaAvvocatoConsulente del Lavoro

La nostra promessa:

Da 20 anni aiutiamo gli imprenditori a proteggere il patrimonio aziendale e personale dalle richieste degli istituti di credito, identificando e contestando gli addebiti illegittimi e le irregolarità presenti nel rapporto

Ti aiuteremo finché il tuo cliente non avrà risolto il problema

Domande Frequenti

L’analisi preliminare è completamente gratuita. Nessun costo ti verrà richiesto.

Considerato l’elevato numero di richieste di analisi preliminare a cui siamo sottoposti, garantiamo
la redazione della stessa entro 5 giorni lavorativi dall’invio della documentazione.
In periodi particolarmente impegnativi, la tempistica potrebbe protrarsi entro e non oltre 7 giorni
lavorativi.

No, il 90% delle pratiche avviene per via telematica. Riusciamo così a gestire perfettamente ogni pratica, da Nord a Sud. Ma se vuoi venirci a trovare, sarai il benvenuto.

Assolutamente no. Uno dei punti di forza della nostra politica aziendale è la trasparenza con il cliente.
Insieme al tuo avvocato di fiducia elaboreremo la miglior strategia d’azione, presenzieremo fisicamente
durante le operazioni peritali e ti assisteremo finchè non avrai risolto il tuo problema.
Tuttavia, nel caso in cui il tuo avvocato di fiducia non è competente in materia, ti consiglieremo i nostri
migliori partner.

In base alla tipologia di rapporto da esaminare, necessitiamo di:

Per AFFIDAMENTI in conto corrente:
a) Estratti conto contenenti tutta la movimentazione bancaria dall’accensione del rapporto all’attualità;
b) Estratti conto “scalare” con particolare riferimento allo “sbilancio competenze” ossia il dettaglio di
interessi, spese, CMS ed oneri;
c) Contratti sottoscritti dal legale rappresentante;

Per MUTUI/FINANZIAMENTI:

a)Contratto di mutuo;
b)Atto di erogazione e quietanza se non contestuale al mutuo;
c)Copia di tutti i pagamenti effettuati (quietanze o prospetto banca);
d)Eventuali altre richieste formulate dalla banca.

Per DECRETO INGIUNTIVO:

a) Tutta la documentazione depositata nel fascicolo monitorio.
(per fascicolo monitorio si intende l’insieme della documentazione consegnata al Tribunale
da chi ricorre al Decreto Ingiuntivo e grazie alla quale il Tribunale emette il provvedimento)

Per ATTO DI PRECETTO:
a) Atto di Precetto;

Per LEASING:
a) Contratto di Leasing;
b) Dettaglio Fatture;

Per DERIVATI:
a) Contratto.

Sì, ai sensi dell’art. 119 T.U.B è possibile richiedere la documentazione bancaria all’istituto di credito.
Ma attenzione, perché l’istituto di credito potrebbe capire le vostre intenzioni e anticipare le vostre mosse attivando immediatamente eventuali azioni esecutive.
Confrontati con noi per concordare insieme una strategia d’azione.

Via Monte Napoleone, 8 – 20121 Milano
© 2002 – 2018 Kipling S.r.l. Unipersonale
Sede legale Via P.V.Buonsanto, 20 – 72017 Ostuni (BR)
P.IVA 02543340745 – REA BR153905 Capitale Sociale € 10.000 I.V.
Powered By Pasquale Viscanti

02 3031 4290