recupero-interessi-anatocistici-1

recupero-interessi-anatocistici-1

Ti offriamo consulenze riguardanti l’anatocismo, la restituzione di interessi e l’opposizione alla richiesta di rientro e al decreto ingiuntivo.

Mediante le analisi e le perizie bancarie prodotte è possibile richiedere all’istituto di credito la restituzione degli interessi anatocistici, corrisposti indebitamente durante l’intero rapporto.

Le analisi dei conti correnti, al fine di verificare l’anatocismo addebitato negli anni, e le perizie vengono effettuate mediante i nostri software certificati dal CNR – consiglio nazionale di ricerche – di Pisa.

È possibile analizzare conti correnti ultra decennali se in possesso di tutti gli estratti conto, in alternativa sarà sempre possibile richiedere (ed ottenere) dalla banca almeno gli estratti conto relativi agli ultimi 10 anni. In ogni caso qualunque azione di rivalsa si prescrive in 10 anni dalla chiusura del rapporto.

Approfondimenti sull’anatocismo – ossia sugli interessi scaturiti dagli interessi maturati trimestralmente ed addebitati dalla banca.


L’anatocismo è una condizione che si verifica su tutti i conti correnti nel momento in cui abbiamo un saldo debitorio e la banca addebita interessi passivi. Nel trimestre successivo, nell’ipotesi in cui il saldo sia ancora negativo, la banca determinerà nuovamente gli interessi passivi su un saldo che conterrà a sua volta gli interessi pregressi, e così via per ogni trimestre fino alla chiusura del conto. Con questo meccanismo tutti gli interessi debitori dei trimestri precedenti produrranno ulteriori interessi dando origine all’anatocismo.

L’applicazione dell’anatocismo causa:
– un aumento esponenziale dello scoperto
– l’aumento di commissioni di massimo scoperto
– l’applicazione di tassi oltre fido
– l’applicazione di tassi superiori ai tassi soglia usura perpetrando così l’usura bancaria.

La normativa vigente vieta l’anatocismo, e per eliminare l’anatocismo e recuperare le somme non dovute, è necessario ricalcolare il nuovo saldo dare/avere tra le parti rideterminando gli interessi (credito/debito) senza alcuna capitalizzazione escludendo così l’effetto dell’anatocismo.

Molto spesso l’effetto dell’anatocismo negli anni è così forte da far si che conti correnti con un saldo debitorio diventino attivi.

 

Per maggiori informazioni contatta la Kipling al fine di ottenere una preanalisi gratuita e verificare se ci sono i presupposti per intraprendere una azione giudiziaria al fine di recuperare gli interessi corrisposti in eccedenza per via dell’anatocismo bancario oppure se è stata perpetrata l’usura.

CHIAMACI AL n. 0831 334906

Consulenza gratuita