La Corte Costituzionale sull’art.2 del cd. decreto “milleproroghe”

Immediatamente valutato dalla Kipling irrilevante, il problema della prescrizione nell’ambito della contestazione dei rapporti bancari è stato oggi definitivamente risolto dalla Corte Costituzionale con Sentenza n°78 del 2 aprile 2012. La Consulta esaminata la questione di legittimità – sollevata con ordinanza del 10 marzo 2011 – dalla Sezione distaccata di OSTUNI del Tribunale di Brindisi, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 2, comma 61, c.d. “milleproroghe” (D.L. n. 225/11 poi convertito con L. 10/2011). Tanto scioglie ogni dubbio in ordine alla possibilità di contestare i rapporti bancari considerando la loro intera durata.   Kipling Revisione Bancaria